Con un tocco di mano. Il benessere attraverso il massaggio

08:10 Redazione 0 Comments


In Rubriche - Benessere psicofisico

Con un tocco di mano. Il benessere attraverso il massaggio

Tiffany Field, direttrice del Touch Research Institute alla University of Miami School of Medicine ha portato avanti delle ricerche, sia in campo sociologico che medico, sull’importanza del “Tocco” e sugli effetti che esso può portare nella relazione di cura con un paziente. Gli effetti della terapia di massaggio sono state studiate in tutte le fasi della vita (dai neonati agli anziani).
Ha dimostrato come molti tipi di “tocco” possono ridurre il dolore, contrastare l’ansia, alleviare i sintomi depressivi, migliorare l’attenzione, ridurre i comportamenti aggressivi, promuovendo ad un tempo la funzionalità del sistema immunitario e della salute in generale.
La mano dell’uomo è dunque in un certo senso terapeutica. Il massaggio stesso si basa sostanzialmente sul tocco di mano e rappresenta un’ arte molto antica creata/applicata dall’uomo.
Il suo tocco, a regola d’arte, può portare vita nuova nei tessuti e sostituire il dolore con il piacere al fine ristabilire un equilibrio turbato. Effettivamente esso agisce su più livelli: parte da quello fisico e si muove, più o meno in parallelo, sul piano psicologico ed emozionale.
Il massaggio consente così al corpo di tonificarsi e di rinvigorirsi e consente, ad un tempo, alla mente di rilassarsi e di contattate le proprie emozioni. Mente e corpo sappiano essere “indivisibili”.

Ma esattamente il massaggio che ruolo ha nella psiche di un individuo?

Dei buoni e costanti trattamenti permettono all’Io di abbassare le proprie difese, di allentare le tensioni e di lasciar fluire le emozioni ma soprattutto di lasciar fluire l’energia vitale. Il massaggio rilassa agendo sul sistema nervoso, stimola la circolazione sanguigna, distende la muscolatura ed ancora decongestiona e potremmo continuare ancora, elencando una serie di effetti benefici.
Quello che però più interessa è che il tocco delle mani trasmette sensazioni che affluiscono al sistema nervoso centrale il quale consente di elaborarle, trasformarle e memorizzarle. Cosi facendo crea una fonte di attività fisica e psichica.
L’essere umano è costituita, come accennato prima, dall’inseparabile coppia mente/corpo: in essa è contenuta tutta la storia personale. Si può passare dal corpo per arrivare alla mente o viceversa.
Ognuno dei due consciamente o meno ci parla dell’uno e dell’altro e del loro modo di entrare in contatto con gli altri ma prima di tutto con se stessi.
Ecco che il tocco/massaggio diventa uno dei tanti veicoli per attraversarli. Esso rappresenta un modo per leggere ciò che portiamo scritto su di esso e instaura quel dialogo armonico tra la coppia (mente/corpo).
Le mani hanno in questo modo un ruolo significativo e fondamentale perché ascoltano, trasmettono, ricevono, calmano, sbloccano. Non dimentichiamoci che il senso del tatto è il primo a svilupparsi nel corpo umano, quindi è facile dedurre che sia un bisogno primario dell’essere umano.
Quando un bambino viene al mondo viene accolto attraverso il tatto ovvero viene cullato, massaggiato, baciato, accarezzato e da quel momento in poi egli cercherà costantemente e naturalmente un approccio fisico per appagare il suo bisogno di affettività e di protezione. Attraverso il tatto si stabilisce la sua prima relazione.
Con un tocco di mano possiamo distaccarci dal mondo esterno ed entrare in sintonia con noi stessi, con la nostra interiorità. Il massaggio ci consente di vivere la propria corporeità attraversando così la storia in esso scritta con tutti i suoi blocchi, i suoi tabù e quant’altro.
Massaggiare significa permettere di attuare un cambiamento al corpo; sbloccare la propria energia per lasciarla fluire adeguatamente.
Secondo la filosofia Yoga, il tatto è il potere sensoriale che corrisponde all’elemento cosmico dell’aria che a sua volta ha un rapporto con il Prana ovvero la forza vitale cosmica.
Il tatto avrebbe la facoltà di trasferire il Prana, che ha il potere di guarigione. Sempre secondo questa filosofia, il tocco terapeutico può aiutare a guarire non soltanto il corpo, ma anche la mente e il cuore (D. Frawley; S. Ranade; A. Lele “Guarire con la terapia dei Marma”).
Ancora una volta, questo dimostra come un qualsiasi intervento sul corpo non può prescindere dall’individuo visto nella sua totalità.
Concludo ricordando che il tocco delle mani è essenziale a prescindere dalla tecnica: come per il bambino è essenziale quando abbracciamo, accarezziamo, stringiamo la mano a qualcuno per salutarlo etc. Ogni tocco, fatto ad arte, può essere tendenzialmente curativo per gli altri come per noi stessi.
"Il mondo ha bisogno di massaggio poiché l’amore è scomparso. Il tocco è di fatto diventato uno dei linguaggi più dimenticati. Mentre massaggi, semplicemente massaggia. Non pensare ad altre cose perché sarebbero solo distrazioni. Sii nelle tue dita, nelle tue mani come se tutto il tuo essere, tutta la tua anima fossero lì. Non lasciare che sia solo un tocco di un corpo. Fallo diventare un gioco. Non farlo come un lavoro, ma in maniera giocosa e divertente." - Bhagwan Shree Rajneesh -


Benessere psicofisico: In benessere psicofisico vengono approfonditi temi che riguardano l'essere umano in un'ottica olistica, tenendo presenti i vari aspetti psicologici, fisiologici, relazionali, sociali ed energetici. Spazio di condivisione che favorisca la valorizzazione e la diffusione della cultura del benessere psicofisico, cioè benessere globale ove tutti gli aspetti della vita concorrono sinergicamente e adeguatamente al suo funzionamento.


Rosario Galipò è psicologo e psicoterapeuta ad indirizzo Dinamico. Le sue Esperienze sono legate al campo della tossicodipendenza e della psichiatria. Da oltre dieci anni si occupa di progetti di prevenzione, informazione e assistenza su hiv, aids, ist, e di consulenza e sostegno a persone sieropositive e alla popolazione generale relativamente ai comportamenti sessuali a rischio. E’ presidente dell'associazione Angelo del Benessere.
https://www.facebook.com/angelodelbenessereolistico?ref=hl



Per rimanere sempre aggiornato metti like alla nostra pagina Facebook

Se anche a te piacerebbe curare una rubrica su Psicologia e Salute invia un breve curriculum e la descrizione della tua proposta scrivendo a latuapsicologia@gmail.com

0 commenti: